Anche se spazzolare il tuo cane può sembrarti una semplice attività di routine, in realtà è un momento davvero importante. E per una corretta toelettatura è necessario scegliere la spazzola per cani adatta al tuo animale domestico. 

Quando spazzoli il tuo cucciolo, lo stai aiutando a rimuovere i peli deboli prima che cadano. In questo modo, mantieni più pulita e in ordine anche la tua casa. Ma non solo, spazzolando puoi distribuire meglio i prodotti per la cura del pelo e mantenere idratata la pelle.

Inoltre, è l’occasione perfetta per controllare lo stato di salute del tuo cane: il manto riflette, infatti, le sue condizioni psico-fisiche. Mentre lo fai bello, ed elimini possibili nodi, puoi tenere d’occhio l’eventuale presenza di parassiti, come le fastidiose pulci o eventuali irritazioni della pelle.

Ma esistono diversi tipi di spazzole e corrette modalità per usarle. Scegliere quella giusta potrebbe trasformarsi in un dilemma. Vediamo insieme quali fattori considerare e qualche consiglio pratico per utilizzarla al meglio.

 

Come scegliere la spazzola per cani

Vuoi dire addio una volta per tutte alla miriade di peli che il tuo cane perde e semina per casa? Non ne puoi più di passare l’aspirapolvere in modo maniacale 4 volte al giorno? Stop ai peli di cane sul tuo maglione preferito? Allora, hai deciso. Vuoi acquistare una spazzola per cani che svolga la sua funzione in modo egregio e ti permetta di vivere il vostro rapporto con maggiore serenità. 

Ma se pensavi si trattasse di un acquisto semplice e veloce, ti basterà entrare in negozio per comprendere che non sarà così: scegliere la spazzola per cani giusta richiede più di quei 5 minuti che avevi in mente. L’espositore pullula, senz’altro, di modelli con caratteristiche diverse. Per evitare il panico, iniziamo da alcuni fattori di cui devi tener conto per fare la scelta migliore.

 

Pelo e sottopelo

Alcune razze di cani hanno un doppio strato di peli. Il manto superiore è caratterizzato da peli più lunghi, ruvidi e duri, che proteggono il cane dagli agenti ambientali. Il sottopelo è invece più corto, soffice, morbido e lanuginoso, per isolare la pelle dall’esterno. È proprio il sottopelo a perdere più peli e quindi dovrai scegliere la spazzola adatta.

 

Taglia del cane

A ogni cane la sua spazzola. Se è di piccola taglia, meglio un modello di dimensioni ridotte. Ma se si tratta di un cane di taglia grande, allora servirà una spazzola appropriata, che ti permetta di eliminare i peli senza fare troppa fatica e risparmiare molto tempo. Dunque, le dimensioni del tuo cane influenzeranno la scelta.

 

Lunghezza del pelo

Di solito, le spazzole per cani sono molto versatili. Alcuni modelli puoi utilizzarli per manti anche di lunghezze diverse. Per peli particolarmente corti, invece, è consigliabile scegliere modelli specifici. Ci sono poi soluzioni 2in1 che ti consentono da un lato di togliere i peli morti e con l’altro lato di lucidare il manto.

 

Spazzola per cani: attenzione alla sensibilità della pelle

Nel caso in cui il tuo cane abbia una pelle particolarmente sensibile, soggetta ad arrossamenti e irritazioni, fai molta attenzione a scegliere un modello di spazzola appropriato. Serve una spazzola per cani che consenta una toelettatura delicata.

 

La muta

Con il cambio di stagione, i cani sono soggetti a una maggiore perdita di pelo, la famosa “muta”. Di solito, avviene due volte all’anno, ma per i cani che vivono in appartamento può essere una condizione frequente. Il mantello invernale protegge dalle intemperie, quello estivo invece è più leggero proprio per la tipica calura. Nei periodi di muta è necessario incrementare la spazzolatura, per evitare la creazione di fastidiose, e a volte dolorose da togliere, matasse di pelo morto aggrovigliato.

 

Paura della toelettatura

Un altro fattore da prendere in considerazione è proprio l’abitudine che il tuo cane ha nei confronti della toelettatura. Alcuni cani non amano essere spazzolati. Quello che pensavi sarebbe stato un piacevole momento di cura, può trasformarsi in una vera e propria tortura, se non usi la spazzola per cani appropriata.

Spazzolare il tuo cane con la spazzola giusta non è un vezzo, non si tratta solo di una questione di bellezza o igiene. È fondamentale per la sua salute. A questo punto, quale modello di spazzola per cani scegliere? Vediamo insieme i modelli e le loro caratteristiche.

 

Spazzola per cani

 

6 modelli di spazzole per cani

Spazzolare il tuo cane è una sana abitudine. Oltre a ridurre in maniera drastica i peli in giro per casa, aiuta a rinsaldare il vostro rapporto, mentre gli garantisci un pelo lucente e forte. Di seguito, trovi 6 modelli di spazzole per cani, ognuna con caratteristiche e utilità differenti.

 

#1 Spazzola per cani a setole

Un grande classico. Ideale per spazzolare quotidianamente i cani a pelo corto. Le setole si piegano facilmente e sono molto morbide. Per questo motivo, non svolge un’azione anti nodi e non rimuove nemmeno i peli morti dal sottopelo.

La distanza delle setole può variare e la scelta va fatta in base alla lunghezza del pelo. La spazzola a setola per cani è utile per le rifiniture finali, ma se cerchi qualcosa di più forte, meglio acquistare un’altra tipologia.

 

#2 Spazzola per cani a spilli

Chiamata anche spazzola a filo, questo modello non ha setole, ma fili metallici. Meglio evitarne l’uso con cani che non hanno sottopelo, perché potresti grattargli la pelle e causare irritazioni. La lunghezza dei fili deve essere quindi proporzionata alla lunghezza del pelo. È ideale per cani con pelo medio o riccio, mentre con pelo più lungo e duro meglio utilizzare il cardadore.

 

#3 Cardatore

Il cardatore è fondamentale tra gli strumenti di bellezza se il tuo cane ha un pelo lungo e riccio. Ti aiuta a eliminare i nodi con facilità. È caratterizzato dalla presenza di filamenti metallici a uncino che entrando nei nodi li sciolgono e rimuovono il pelo morto. Soprattutto nei periodi di muta non puoi vivere senza un cardatore a portata di mano.

 

#4 Rastrello

Il rastrello è indicato in modo specifico per il sottopelo dei cani, per evitare dermatiti e irritazioni. È una spazzola per cani con denti ravvicinati che ti permette di rimuovere il pelo morto bloccato tra sottopelo e manto. È anche utile per rimuovere polvere, sporco ostinato, pulci e i loro escrementi.

 

#5 Pettine

Il pettine non basta, perché non rimuove i peli e lo sporco. Tuttavia, puoi utilizzarlo in abbinamento a una spazzola, per lucidare e lisciare il pelo del tuo cane a conclusione della toelettatura.

 

#6 Spazzola per cani a guanto

Rimuove poco pelo, non fa nulla contro i nodi, ma è perfetta per abituare i cani che non amano essere spazzolati. Infatti, con la spazzola a guanto puoi massaggiare il tuo cane in modo piacevole, alimentando la sua fiducia. Non si sentirà spazzolato, ma accarezzato e coccolato.

Ricordati di iniziare a spazzolare il tuo cane fin da cucciolo, anche se in realtà il suo pelo morbido e lucido non ne avrebbe bisogno. L’uso della spazzola per cani è la strategia giusta per abituarlo e farla diventare una piacevole abitudine. Ti aiuterà molto anche quando lo porterai da un toelettatore professionista, o dal veterinario, perché sarà già abituato a rimanere fermo.

 

Spazzole per cani: dove acquistarle

Quando spazzoli il tuo cane sii gentile e prenditi il tempo che serve. Presta particolare attenzione a non causargli dolore, magari per la presenza di qualche groviglio. 

La spazzolatura può e dovrebbe essere un’esperienza positiva per il tuo cane. Il modo migliore per creare fiducia, e rendere questo momento piacevole per entrambi, è spazzolare il pelo spesso, preferibilmente ogni giorno. Nel caso in cui sia invece troppo arruffato, non rischiare. Prendi in considerazione che il tuo animale domestico venga curato da un professionista.

Come hai visto, puoi scegliere la spazzola per cani in base al tipo di pelo, alla taglia e al risultato che vuoi ottenere. Se hai dei dubbi, vieni a trovarci in uno dei nostri negozi e approfitta delle promozioni. Abbiamo a cuore il benessere del tuo animale e possiamo proporti la scelta di spazzole migliori per trovare quella che soddisfa le esigenze specifiche del tuo cane.