Trasportino per cani: guida alla scelta

Il trasportino per cani è un accessorio indispensabile quando viaggi con il tuo animale. Che si tratti di portarlo dal veterinario o di partire per una vacanza in auto, in aereo o in nave, vuoi avere la certezza che sia comodo e al sicuro.

Sul mercato puoi trovare una miriade di trasportini, con caratteristiche, dimensioni e materiali diversi. Decidere quale sia il più adatto e confortevole per il tuo cane diventa complesso.

Serve una piccola guida all’acquisto per orientarti, restringere la selezione e assicurarti che il prossimo viaggio sia il meno stressante possibile per tutti. Facciamolo subito. Ecco tutte le caratteristiche che dovresti considerare quando vuoi acquistare un trasportino per cani.

 

Come scegliere il trasportino per cani

È probabile che tu abbia rimandato più volte. Ma ora che l’estate si avvicina, e stai per pianificare le vacanze, è giunto il momento di affrontare la spinosa questione: come scegliere il trasportino per cani? L’alternativa, lasciarlo a casa da solo, del resto, non è contemplabile. E affidarlo a un dog sitter per molti giorni è una scelta difficile che richiede anche risorse economiche.

Non ti preoccupare, partiamo dalle basi e troviamo la soluzione migliore. Il trasportino non deve essere eccessivamente grande, ma nemmeno troppo piccolo e angusto. Dunque, per calcolare le dimensioni e scegliere il modello giusto, procurati 2 dati fondamentali per scegliere un trasportino adatto alle caratteristiche fisiche del tuo cane: lunghezza e peso.  

Se recuperarne il peso potrebbe non essere un problema, per misurare la lunghezza del tuo cane prendi come riferimento due punti: da collo a coda. Poi, aggiungi il 50% del valore rilevato e ottieni l’indicazione sulla lunghezza ideale del trasportino per cani che dovresti acquistare.

Ora, numeri alla mano, puoi procedere con la scelta, senza dimenticare le esigenze di viaggio. Ad esempio, che auto hai? Viaggerai in treno? Meglio approfondire subito e vedere insieme tutti i fattori a cui dovresti porre attenzione. 

 

#1 Le dimensioni del trasportino

Il tuo cane potrebbe dover passare molto tempo all’interno del trasportino, per cui deve essere libero di muoversi senza difficoltà e senza farsi male. Valuta attentamente le dimensioni in base alla lunghezza del cane, che dovresti già aver rilevato.

Se è vero che il tuo cane dovrà essere in grado di alzarsi, sedersi e sdraiarsi comodamente, è anche vero che un trasportino troppo spazioso potrebbe renderlo irrequieto. Al contrario, se troppo stretto, può avere ripercussioni fisiche e psicologiche provocando dolore e stress al cane. Lo spazio deve quindi essere proporzionato alle sue dimensioni e farlo sentire al sicuro, proprio come se fosse la sua tana.

 

#2 L’areazione del trasportino per cani

Meglio optare per modelli con grate aperte. Oltre a permettere il riciclo di aria, garantiscono all’animale un contatto visivo con il padrone e stimoli sufficienti per non annoiarsi durante il viaggio. D’altro canto, un trasportino eccessivamente aperto potrebbe lasciarlo in un continuo stato di guardia. Valuta anche questo aspetto in base al carattere del tuo cane.

 

#3 La stabilità del trasportino

Il trasportino per cani deve garantire la massima stabilità. Quando sei in viaggio, i movimenti improvvisi e gli scossoni possono essere pericolosi per la sicurezza del tuo cane.

Affinché un trasportino sia il più stabile possibile deve avere una base larga e liscia. Inoltre, quando lo appoggi a terra, non deve basculare, ma avere una perfetta aderenza con la superficie d’appoggio.

 

Trasportino per- cani

 

#4 Il materiale del trasportino per cani

Come puoi immaginare, la scelta dei trasportini per cani è ampia e varia. Molto dipende anche da quanto spazio hai a disposizione quando dovrai riporlo dopo averlo utilizzato e dalla praticità d’uso che ti permette. 

Trasportino in plastica

È il modello più diffuso. Ha solo una grata in metallo nella parte frontale, che serve da apertura e chiusura. Garantisce una maggiore riservatezza e può essere utile se hai un cane di taglia piccola, se è ancora un cucciolo o se soffre molto la confusione. I trasportini per cani in plastica necessitano di una costante e accurata pulizia, per evitare il ristagno di cattivi odori.

Trasportino morbido

Puoi trovare modelli pieghevoli, realizzati con montanti in metallo e copertura in nylon. Oppure, tipologie semirigide, non pieghevoli, realizzate in stoffa e sfoderabili. Alcuni modelli hanno l’apertura anteriore, altri si scoperchiano sui tre lati. Non è l’ideale per i cani che tendono a mordere, in particolare se hanno una passione per i tessuti.

Gabbia per cani

La gabbia per cani ha un nome orribile, ma è un grande classico e ha i suoi vantaggi. In pratica, è il predecessore dei trasportini. È realizzata in metallo ed è disponibile in varie dimensioni. Puoi pulirla facilmente ed è molto stabile. Tuttavia, presenta due svantaggi che è bene prendere in considerazione: non ripara il cane dagli agenti esterni e risulta molto ingombrante quando non devi utilizzarla.

 

#5 Considera il mezzo di trasporto

Il trasportino per cani va scelto anche in base al mezzo di trasporto con cui hai intenzione di viaggiare. Esistono delle leggi precise per il trasporto degli animali. A seconda del mezzo che utilizzi ci sono normative e regole da rispettare.

Viaggi in aereo con il trasportino

Quando acquisti un trasportino per viaggiare in aereo con il tuo cane tieni presente che deve essere conforme alle disposizioni IATA. Oltre a questo, dovrai informarti con la compagnia di volo e comprendere quali siano le dimensioni consentite per poter portare il tuo cane in cabina. Evita di incorrere in spiacevoli malintesi all’imbarco.

I modelli morbidi sono l’ideale, perché si possono posizionare sotto i seggiolini. Ma se il cane è di grandi dimensioni, allora sarà necessario imbarcarlo: meglio dunque optare per trasportini rigidi, più robusti e stabili.

Viaggi in auto con il trasportino

Per i viaggi in auto con il tuo cane devi far riferimento al Codice della Strada. In particolare, all’articolo n.169 relativo al “Trasporto di persone, animali e oggetti sui veicoli a motore”.

Gli animali devono essere trasportati in modo tale da non costituire un pericolo per la guida. Quindi, devono essere custoditi in un’apposita gabbia o contenitore nel vano posteriore.

Trasportare un cane in auto senza un trasportino adeguato può essere pericoloso, sia per te, perché potrebbe distrarti e farti incorrere in un incidente, che per lui. Un dosso, una sterzata o una frenata improvvisa potrebbero procurargli un infortunio. Meglio evitare problemi e viaggiare tranquilli.

Viaggi in treno

Viaggiare in treno con il tuo cane è più semplice rispetto all’aereo. Le dimensioni del trasportino sono meno restrittive. Tuttavia, anche in questo caso, informati sempre prima di partire e chiedi quali siano le condizioni di viaggio previste sul treno.

 

Trasportino per cani: affidati a degli esperti appassionati di animali

Ora hai delle linee guida utili e puoi scegliere il trasportino per cani adatto al tuo animale. Ricorda che sarà bene abituarlo un po’ alla volta, per evitare di provocargli troppo stress e trasformare l’esperienza del viaggio in un incubo. A questo scopo puoi utilizzare il trasportino come cuccia in casa per abituarlo a uno spazio più ristretto, oppure iniziare con piccoli spostamenti.

Se hai ancora dei dubbi, e vuoi avere la certezza di non commettere errori, vieni a trovarci nei negozi Italpet. Il nostro personale sarà felice di aiutarti. Insieme possiamo trovare il trasportino giusto per soddisfare le tue necessità e quelle del tuo cane.

Inoltre, puoi usufruire di tutte le numerose iniziative che ogni mese proponiamo per aiutarti nella cura del tuo animale. Guarda com’è facile accedere alla tua Italpet Card gratuita e approfitta subito delle nostre promozioni.